PROBLEMATICHE DA SEGNALARE CON LE BANCHE

Anna L. (27 marzo)

Buongiorno senatrice. Ho un quesito ai quali nessuno riesce a dare risposta. Mio figlio è consulente/trainer,con  partita iva, presso una scuola di somministrazione che adesso è chiusa per il coronavirus. Due anni fa insieme alla sua compagna hanno aperto un’attività di somministrazione, chiusa in questo periodo sempre per lo stesso motivo. Hanno fatto richiesta due anni fa di tre prestiti, due personali e uno a nome della società. Le banche UniCredit e Sanpaolo, a parte che hanno richiesto un costo per poter posticipare le rate di circa 200 euro a prestito ma non sono neanche disponibili per dare risposte via mail o telefonicamente per fare richiesta. Trovo assurdo che oltre il danno anche la beffa. Ho ascoltato il discorso di Conte e fa riferimento solo al mutuo. Una persona mi ha consigliato di contattarla per capire come fare ed avere delucidazioni. Le sarei grata se riuscisse a risolvere questo enigma. Dovreste prendere in considerazione il fatto che le banche stanno speculando sulle disgrazie. Se serve le invio la mia mail. Grazie mille anticipatamente e buona giornata.

Gentile signora Anna L., ho letto con attenzione il suo messaggio. Alcuni passaggi sono forse da capire meglio, però posso già anticiparle che al Governo ed in Parlamento stiamo lavorando a soluzioni normative per supportare chi è in difficoltà con i finanziamenti. 

Ma intanto per le problematiche che i cittadini riscontrano con gli istituti bancari,

la Presidente della Commissione di inchiesta sulle banche, la parlamentare M5S Carla Ruocco, presidente della Commissione Banche, ha predisposto una mail a cui inviare segnalazioni, alla quale può scrivere per descrivere  i comportamenti sbagliati delle banche. 

Le consiglio di inviare subito una mail, questo è l’indirizzo com.banche@camera.it  

Questo è il messaggio della Ruocco

https://www.facebook.com/M5Scarlaruocco/videos/261769394842984/ 

La saluto cordialmente e la invito a consultare la mia pagina per restare aggiornata sulle novità.