CROLLO DI VIA MARATEA A POTENZA

M5S POTENZA CHIEDE SUBITO DI ACCERTARE LE RESPONSABILITA’ ED AVVIARE LA MESSA IN SICUREZZA DI TUTTA L’AREA

Tutte le considerazioni che si possono muovere a seguito di quanto accaduto al palazzo di Via Maratea lo scorso 30 luglio alle 5.00 del mattino non confortano, sebbene ad oggi si contino solo disagi e, fortunatamente, nessuna vittima.

Non confortano perché, le presunte responsabilità, pur addebitate verosimilmente ai lavori in corso per la nuova realizzazione fronte Via Roma, lasciano scoperti diversi quesiti, rispetto ai quali l’autorità giudiziaria si esprimerà a breve, auspicando tuttavia in una rapida soluzione per gli utenti della struttura. Savino Giannizzari, portavoce del Movimento 5 stelle al comune di Potenza, esprime una serie di perplessità dopo aver accertato, attraverso il supporto di tecnici interpellati sull’area interessata dal crollo, l’assenza di responsabilità sulla struttura abitativa minacciata dal collasso del muro “a gravità”. Sia i vincoli sovraordinati imposti dall’Autorità di Bacino della Basilicata, lo studio della Microzonazione sismica del comune di Potenza, nonché gli elaborati di “pericolosità Geologica” allegati al Regolamento Urbanistico di competenza hanno escluso qualsiasi vincolo di inedificabilità. Quindi, le ipotesi richiamano alle modalità di esecuzione delle operazioni di sbancamento, alla verifica della stabilità sul versante franato e alla possibile sottostima di altre variabili (la spinta dei terreni a monte, le opere di stabilizzazione del nuovo fronte di scavo alla base del muro). Ipotesi che, se sostenute da chi è preposto alle verifiche del caso, aprirebbero un nuovo fronte di responsabilità da accertare mentre rimangono ben chiare quelle che dovrebbero restituire gli appartamenti sottoposti all’ordinanza di sgombero, attualmente ospitati presso amici e parenti e strutture alberghiere, ed i locali commerciali agli utenti esterni. Trattandosi di attività di servizi e vendita, la tipologia, (come nel caso della ludoteca ,temporaneamente “appoggiata” in locali destinati ad analoghe prestazioni) richiederebbe un accelerazione della messa in sicurezza dell’area per agevolare tutti i beneficiari oltre che i titolari. Oppure sarà necessario attendere i soliti “tempi” ?

Assunzioni Comune di Potenza

Interrogazione urgente a risposta scritta sul concorso pubblico a tempo pieno e indeterminato di n. 2 posti di dirigente amministrativo/contabile, con riserva del 50% dei posti al personale a tempo indeterminato dipendente del Comune di Potenza.

Il sottoscritto consigliere Comunale Savino Giannizzari, capo gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle, ai sensi dell’art. 28 del vigente regolamento per il funzionamento del Consiglio comunale di Potenza, formula la presente interrogazione a risposta scritta.

Continua a leggere

Questione Parcheggi a Potenza

Questione Parcheggi a Potenza

Il capo gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle Savino Giannizzari, ha presentato la seguente interrogazione relativa all’istituzione recente di parcheggi a disco orario, anche in numerose strade periferiche della città senza individuare un adeguato numero di parcheggi liberi, giusto come disposto dall’8 comma dell’art. 7 del vigente Codice della Strada. Continua a leggere

Acqua Bene Comune

ACQUA BENE COMUNE
E’ presumibile, ma solo per peccare di generosità, che le ordinanze emesse recentemente sul divieto d’uso di acqua potabile in alcuni comuni della costa jonica lucana non si esauriscano nel breve periodo. Nel giro di pochi giorni il problema del superamento dei trialometani si è ripresentato, e tempestivamente affrontato dai sindaci dei territori interessati con la sospensione della erogazione che, ovviamente, oltre a non placare le preoccupazioni dei cittadini, anzi, sembra che i dubbi legittimi sorgano proprio per questo altalenante fenomeno che innesca domande sulla reale salubrità dell’acqua tra una ordinanza e l’altra, pone diverse ipoteche sui metodi e provvedimenti adottati affinché non recidivi in alcuna altra circostanza.

Continua a leggere

Mozione per la revisione delle tariffe dei parcheggi

Il capogruppo del Movimento 5 Stelle Savino Giannizzari ha presentato una mozione relativa alla revisione delle tariffe dei parcheggi a pagamento

 

Viste le ordinanze n. 50/52/60 del 2018, considerato che ai sensi della Deliberazione di Giunta n.23/2018 e successiva D.G.C. n. 4/2018 sono state poste limitazioni orarie negli stalli localizzati in prossimità ad aree di sosta a pagamento delle città (strisce blu) e che parecchi parcheggi  in  zone periferiche  della città sono stati previsti a pagamento seppure con modulazioni tariffarie differenti . Continua a leggere