Mozione per la revisione delle tariffe dei parcheggi

Il capogruppo del Movimento 5 Stelle Savino Giannizzari ha presentato una mozione relativa alla revisione delle tariffe dei parcheggi a pagamento

 

Viste le ordinanze n. 50/52/60 del 2018, considerato che ai sensi della Deliberazione di Giunta n.23/2018 e successiva D.G.C. n. 4/2018 sono state poste limitazioni orarie negli stalli localizzati in prossimità ad aree di sosta a pagamento delle città (strisce blu) e che parecchi parcheggi  in  zone periferiche  della città sono stati previsti a pagamento seppure con modulazioni tariffarie differenti .

Ritenuto che tali limitazioni in alcune zone della città finiscano  per penalizzare i lavoratori che sono tenuti a pagare le tariffe mensili, che di fatto  specie in periferia i cittadini finiscono per non parcheggiare affatto sulle strisce blu, andando ad ingolfare le strisce bianche a ridosso e che le sopraggiunte limitazioni orarie negli stalli bianchi a ridosso delle strisce blu vanno a determinare nei cittadini una concezione vessatoria della gestione della cosa pubblica ed un calo delle attività commerciali visto anche il periodo di crisi che attraversiamo.

Si impegna il Sindaco e la Giunta ad approvare tariffe meno esose per i lavoratori presso il centro storico  al pari dei residenti, a rimuovere o per lo meno assicurare un equilibrio tra  parcheggi gratuiti ed a pagamento blu nelle altre zone della città sostituendole con permessi orari e liberi per i residenti, vista la ricadute denunciate dai commercianti. Per i permessi ai residenti, di verificare di ufficio la residenzialità di ufficio a norma della l.445/2000 artt. 40 e 46, di verificare in base all’art. 36 del Codice della Strada, i flussi di traffico per una verifica oggettiva delle necessità connesse all’utilizzo di parcheggi a a pagamento in talune zone della città.

2529total visits,2visits today

Lascia un commento