Concorso Annullato

​Comunicato stampa sull’annullamento in autotutela del concorso pubblico a tempo pieno e indeterminato di n. 2 posti di dirigente amministrativo/contabile, con riserva del 50% dei posti al personale a tempo indeterminato dipendente del Comune di Potenza.

Il sottoscritto Consigliere Comunale Savino Giannizzari, capo gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle,  comunica agli Organi in indirizzo che nell’espletamento del concorso pubblico di cui all’oggetto è stata rilevata una situazione di incompatibilità di un commissario della “Commissione Concorso” con alcuni candidati concorrenti al predetto concorso

PREMESSO CHE

  • con determinazione dirigenziale n. 394 del 13.09.2017 è stato indetto un concorso pubblico per esami per la copertura, a tempo pieno e indeterminato, di n. 2 posti di dirigente amministrativo/contabile, con riserva del 50% dei posti al personale a tempo indeterminato dipendente del Comune di Potenza;
  • con determinazione dirigenziale n. 499 del 20.11.2017 sono stati nominati i componenti effettivi della commissione esaminatrice nelle persone dei sig.ri dott. Giovanni Moscatiello (Presidente), dott. Angelo Cucco (Componente), dott. Enrico Larocca (Componente), sig.ra Maria Vizzo (Segretaria);
  • la determinazione predetta, in maniera alquanto anomala, ha omesso di nominare i componenti supplenti;
  • con determinazione dirigenziale n. 47 del 15.02.2018, si è proceduto alla sostituzione del dott. Cucco, rinunciatario, con la dott.ssa Valeria Rubino;
  • con determinazione dirigenziale n. 23 del 23 gennaio 2018 sono stati approvati gli elenchi dei candidati ammessi e non ammessi alla selezione; la predetta determinazione è stata pubblicata nella sezione “avvisi e concorsi” del sito istituzionale del comune di Potenza soltanto in data 16.02.2018, ovvero oltre un mese dopo la sua adozione;
  • le prove scritte, previste per il 5 e 6 aprile 2018, sono state rinviate a data da destinarsi, per un malore che ha colpito la segretaria della commissione esaminatrice, secondo quanto comunicato telefonicamente ad alcuni candidati il giorno prima delle prove, proprio in ragione dell’assenza di componenti supplenti;
  • le prove scritte poi sono state effettivamente svolte il 14 e 15 giugno u.s. presso l’Università degli Studi della Basilicata;

nel frattempo la Commissione esaminatrice ha provveduto alla correzione e valutazione di tutti gli elaborati, determinando l’elenco dei concorrenti ammessi a sostenere la terza ed ultima prova orale e quindi stilando la graduatoria dei concorrenti idonei a sostenere la terza ed ultima prova concorsuale.

Durante l’espletamento della procedura concorsuale è stata ravvisata la possibile sussistenza di vizi di legittimità e/o profili di rilevanza penale in quanto:

  1. sono stati rilevati rapporti personali di colleganza o di collaborazione tra alcuni componenti della Commissione Concorso e determinati candidati concorrenti, talmente intensi da ingenerare il sospetto che la valutazione fatta ad alcuni partecipanti al concorso non è stata oggettiva e genuina, ma condizionata da tale cointeressenza;
  2. la traccia assegnata ai candidati nella seconda prova scritta ha avuto come oggetto una materia non rientrante tra quelle elencate nel bando di concorso approvato con determina dirigenziale n. 244/RU del 9 maggio 2017.

Dato atto che:

in ordine al punto 1, l’esistenza di un rapporto di collaborazione costante tra un commissario ed alcuni candidati determina necessariamente una situazione di incompatibilità dalla  quale emerge, innanzi tutto, l’obbligo di segnalare all’Autorità che lo ha nominato “tale situazione di conflitto, anche potenziale” e poi l’obbligo di astenersi (Cfr. Tar Sardegna, Sezione I, Sentenza n. 459/2013), pena, in mancanza, il viziare in toto le operazioni concorsuali (Cfr. Tar Sicilia, sentenza n. 2397/2016);

in ordine al punto 2, “ il bando di concorso è la lex specialis  della procedura  concorsuale e va rispettato dalla Commissione Concorso, che riveste la qualità di organo straordinario tecnico dell’Amministrazione Comunale che ha indetto il concorso, con la conseguenza che la stessa non è consentito di procedere alla disapplicazione delle norme  del bando” e che  “. riveste,  nell’interesse pubblico alla trasparenza ed alla imparzialità, un fondamentale riferimento dell’azione amministrativa, generando affidamento nei candidati partecipanti alla procedura concorsuale” (Cfr.  Consiglio di Stato, Sezione V, Sentenza  n. 1328 del 17 marzo 2014); L’Amministrazione Comunale di Potenza preso atto che la procedura concorsuale di che trattasi è stata oggetto di diversi attacchi mediatici (segnalazioni del Segretario aziendale della UIL – FPL e  di una candidata al concorso in argomento), nonché di specifica “Interrogazione urgente a risposta scritta”, formulata a norma dell’art. 28 del vigente Regolamento sul funzionamento del Consiglio Comunale, in data 16 luglio 2018, in atti del Comune di Potenza  Prot. n. 81581 del 17/07/ 2018, a firma del Capo Gruppo Consiliare del Movimento 5 Stelle – Potenza che, con specifico riferimento ad alcuni concorrenti, ha in particolare, e tra l’altro, chiesto all’Amministrazione Comunale di fugare ogni sospetto che vi possono essere candidati giudicati non in base al risultato delle prove, ma in virtù delle conoscenze personali o, comunque, di circostanze non ricollegabili all’esigenza di un giudizio neutro ed imparziale;Dato atto che l’ordinamento riconosce alla P.A. un generale potere di autotutela, quale capacità dello stesso organo che ha adottato il provvedimento (autotutela decisoria) di riesaminare la propria attività, e quindi correggere la portata dell’azione amministrativa fino al quel momento posta in essere, onde consentire il migliore perseguimento dell’interesse pubblico, così come declinato dal principio di legalità (inteso in senso ampio), senza il preventivo intervento del giudice, fatta salva comunque la possibilità di un sindacato giurisdizionale anche sul corretto esercizio del potere di autotutela; Per tutto quanto sin qui espresso, L’Amministrazione Comunale di Potenza, e per essa il Segretario Generale supplente Dott.ssa Carmela Gerardi, con determina dirigenziale n. 257 del 23 ottobre 2018 dell’Ufficio Personale, ha provveduto all’annullamento in autotutela della procedura concorsuale in oggetto, con particolare riguardo alla determinazione dirigenziale n. 499 del 21 novembre 2017, come modificata con successiva determinazione dirigenziale n. 47 del 15 febbraio 2018, inerente la nomina della Commissione esaminatrice del concorso pubblico di che trattasi, in relazione alla persona del Presidente della Commissione esaminatrice medesima, Segretario generale del Comune di Potenza (Dr. Giovanni Moscatiello) ed anche dirigente responsabile comunale per gli Affari del Personale, per i rapporti di collaborazione sistematici, stabili, continui e fiduciari esistenti tra lo stesso Moscatiello ed alcuni concorrenti potenzialmente capaci di compromettere l’imparzialità di giudizio della Commissione o di ingenerare ragionevoli dubbi a riguardo della regolarità del procedimento concorsuale. Tanto premesso e considerato, lo scrivente Consigliere Comunale dà notizia dei fatti di cui sopra agli Organi di Informazione, sottolineando che l’annullamento in autotutela degli atti concorsuali di cui sopra non è una vittoria, men che meno del Movimento 5 Stelle, che denunciò le irregolarità del concorso in argomento in tempi non sospetti, ma è una sconfitta per l’Amministrazione Comunale in carica, che, pur riconoscendo di aver agito superficialmente, solo dopo la presentazione della interrogazione dello scrivente, ha dato prova che al suo interno può succedere di tutto, consegnandoci la sensazione di una burocrazia malata e permeabile a comportamenti illegittimi.  Non è il primo caso, ma il Movimento 5 Stelle vorrebbe tanto che fosse l’ultimo e in tal senso continuerà a vigilare affinché fatti analoghi vengano a cessare.

Potenza, 25 ottobre 2018

In fede

                                                                                  Capogruppo M5S Potenza

                                                                                        Savino Giannizzari

213total visits,3visits today

Lascia un commento